> Inizio >Archivio News
 
Papillomavirus: vaccinazione gratuita per le dodicenni
per la prevenzione del tumore del collo dell’utero
 

Per approfondire ...

Nell’ASL 3 di Nuoro inizia la campagna vaccinale contro l’infezione da papillomavirus per la prevenzione del tumore del collo dell’utero.

Il vaccino è offerto gratuitamente alle dodicenni che verranno chiamate alla vaccinazione tramite lettera.
Il vaccino viene offerto anche alle ragazze minorenni, a partire dai dodici anni compiuti e fino al compimento dei 18 anni, su richiesta dei genitori con partecipazione della spesa ( 95,62 euro per dose, da versare alla ASL tramite bollettino di conto corrente)

Dopo l’autorizzazione alla commercializzazione del vaccino, dal parte del Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco, nella riunione dell'8 febbraio 2007, e dopo gli accordi Stato-Regione del marzo 2008, tutte le regioni hanno disposto i calendari per la somministrazione gratuita del vaccino contro il virus del papilloma.

La Regione Sardegna ha approvato (delibera n.32 del 4.6.2008) il Programma di Vaccinazione anti papillomavirus che verrà offerto a tutte le adolescenti di età compresa fra gli 11 anni compiuti e i 12 anni (cioè nel 2008 alle ragazze nate nel 1997)
(documento collegato: Vaccinazione HPV del Progranna di riorganizzazione della rete dei consultori familiari della Sardegna)

Il vaccino viene eseguito nei Centri di Vaccinazione di Igiene Pubblica (Ufficiale Sanitario).

L’Infezione da papillomavirus è una delle malattie sessualmente trasmesse più diffuse, responsabile del 70% dei tumori del collo dell’utero. Il vaccino previene le lesioni causate dal virus.

* Il cancro del collo dell'utero ha una causa certa: un virus chiamato Papillomavirus

* Il Papillomavirus (o HPV) è un virus molto diffuso che il 75% della popolazione incontra almeno una volta nel corso della propria vita

* Fortunatamente, il 90% dei "contatti" con il virus si risolve con un nulla di fatto

* Il vaccino è preventivo e NON terapeutico

* Il vaccino copre oggi il 75% dei tipi che causano il cancro del collo dell'utero, quindi anche nelle donne vaccinate sarà necessario continuare lo screening mediante pap test (dai 25 ai 64 anni consigliato ogni 3 anni).

* Il vaccino in commercio protegge dal cancro del collo dell'utero, dalle lesioni precancerose del collo dell'utero e della vulva e dai condilomi genitali causati dai tipi 6, 11, 16 e 18 di HPV

* Il vaccino è indicato nelle donne di 9-26 anni e nei bambini di 9-15 anni.

(Fonte: univadis.it, 30/11/07)

Documenti collegati:
Debutto positivo per l'anti-HPV
Studio di efficacia sul vaccino antipapillomavirus

 

cfNu\fm - ultimo aggiornamento 21 Ottobre, 2009

Home Page
 
© Data SYMPOSIUM 2003