> Legislazione
   

 

La legislazione sulle Adozioni e sull'Affidamento Familiare

 

La legge di riferimento per le Adozioni ­ Nazionale ed Internazionale ­ e per l’Affidamento familiare è la L.184 del 4 maggio 1983.
Questa legge è stata corretta da due leggi successive :
la 476 del 31 dicembre 1998 che ha modificato le parti relative alle Adozioni Internazionali; la 149 del 28 marzo 2001 che ha modificato le parti relative alle Adozioni Nazionali e alcune norme generali.
A queste due modifiche se ne è aggiunta una terza :
il decreto legge 150 del 24 aprile 2001 (definitivamente convertito dalla legge 240 del 23 giugno 2001) che ha sospeso l’applicazione di una parte delle innovazioni introdotte dalla legge 149. Più precisamente il decreto legge è intervenuto per mantenere in vigore le procedure processuali relative all’adottabilità.

*****************************

I coniugi che intendono adottare un minore debbono presentare domanda (tecnicamente la “dichiarazione di disponibilità all’adozione” ) al Presidente del Tribunale per i Minorenni che non deve per forza essere ­ a differenza di quanto richiesto per l’adozione internazionale ­ quello di competenza, che è legato al luogo di residenza dei coniugi.
La domanda di adozione nazionale può essere proposta quindi a più Tribunali, ha validità di tre anni e può essere rinnovata.

Le domande devono essere corredata dei seguenti documenti in carta semplice :

1) estratto dell’atto di nascita degli aspiranti adottanti;

2) stato di famiglia;

3) indirizzo dei genitori degli aspiranti adottanti affinchè possano essere     sentiti. Nel caso fossero deceduti occorre allegare i certificati di morte. I     Tribunali accettano una dichiarazione degli ascendenti, con firma     autenticata , nel caso in cui acconsentano all’adozione.

4) certificato penale;

5) certificato di carichi pendenti ;

6) certificati economici: Cud ( ex mod. 101) oppure modello Unico (ex 740) o     busta paga;

7) certificato medico rilasciato da un Funzionario Medico dell’ ASL.

8) fotografia dei coniugi.

 

Home Page
 
© Data SYMPOSIUM 2003